Gattuso Milan, recupero fondamentale: ecco cosa manca alle italiane in Europa

GATTUSO MILAN – Conferenza per il tecnico rossonero in vista del match contro il Parma. Trasferta delicata per i rossoneri, che devono difendere il quarto posto a poche partite dal termine. In un turno dove ci saranno altri scontro diretti, il tecnico calabrese ha in mente di schierare la migliore formazione.

Chiede spazio Patrick Cutrone, ma ancora una volta nel tridente offensivo dovrebbe spuntarla Piatek. Buone notizie dall’infermeria, dalla quale arrivano i recuperi di Paquetà, Romagnoli e Donnarumma.

Milan: Gattuso tour de force

Il tecnico ritrova la determinazione della squadra e giocherà ogni partita come se fosse una finale. Cosa era mancato?

“La tranquillità, certe giocate, ho rivisto l’entusiasmo che era mancato. E domani bisogna riportarlo in campo”

La gara con la Lazio in Coppa Italia condiziona le scelte?

Per nulla, assolutamente. Paquetà? È tornato in gruppo, si è allenato. Vedremo domani se ci sarà bisogno di lui.  Romagnoli è a disposizione.

Le italiane in Champions League

Il livello è alto, se si va a vedere il livello di Champions è molto alto e anche in Europa League ci sono state molte partite interessanti. Le società italiane hanno giocatori importanti ma la differenza la fa anche il potere economico e noi su questo siamo un passo indietro. Anche quando giocavo io le squadre inglesi davano l’idea di andare più forti. Tante squadre hanno più di un giocatore importante e questo fa la differenza.

 

Allegri Juventus, Dybala e Mandzukic preoccupano: le condizioni

Spalletti Inter, ridotto il gap con le grandi: colpo di scena a centrocampo