Terremoto in Serie B, il Palermo retrocesso per illecito sportivo: il Foggia sogna

Terremoto in Serie B, il tribunale federale nazionale della FIGC ha condannato il Palermo alla retrocessione  in Serie C per gli illeciti riscontrati in 4 esercizi amministrativi. Il Tribunale federale nazionale ha inoltre inflitto 5 anni di inibizione con preclusione al presidente del collegio sindacale Anastasio Morosi e 2 anni di inibizione al presidente del consiglio di amministrazione Giovanni Giammarva. Il tribunale ha invece dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti dell’ex presidente Zamparini.

Terremoto in Serie B, come cambia la classifica

Con la retrocessione del Palermo in Serie C, la classifica di Serie B cambia totalmente. Il Venezia, attualmente al quindicesimo posto, sarebbe quindi salvo senza disputare i playout. Il Perugia, nono classificato, guadagnerà una posizione e andrà a disputare i playoff al posto della squadra siciliana. La Salernitana dunque andrebbe ad offrontare il Foggia ai playout. Il Palermo ha comunque 2 giorni per presentare il ricorso in Corte d’appello, la quale dovrà emettere il giudizio entro una decina di giorni.

Milan, l’addio di Gattuso libererebbe un giocatore

Atletico Madrid, Juventus e Inter pronte a rinforzare Simeone