Conte Inter, al via il lavoro sul mercato: tante spese in attacco

CONTE INTER – La giornata di domenica per l’Inter di Luciano Spalletti e per quella futura di Antonio Conte è più che fondamentale. Dalla qualificazione in Champions League dipenderà il presente e il futuro ed è un qualcosa che non si potrà sbagliare. Se i nerazzurri non dovessero farcela, i piani per la sessione estiva di mercato cambierebbero, anche se per il momento la dirigenza ha le idee abbastanza chiare. Con il futuro arriuvo di Conte ci sarà un cambio di pensiero e si andrà ad investire maggiormente in attacco, senza dimenticare però anche il centrocampo.

Conte Inter, al via il lavoro sul mercato

Il tecnico leccese avrebbe come idea principale quello di rivoluzionare il reparto avanzato. Icardi e Perisic sembrano destinati a lasciare a Milano, mentre Lukaku, Dzeko e Chiesa andrebbero a rimpiazzarli. Idee non semplici da realizzare insomma, ma che incontrano l’importante consenso della dirigenza, che farà di tutto per accontentare l’ex Juventus.

A centrocampo non si ha intenzione di far arrivare un parametro zero, a meno che non si possa riportare a Milano Kovacic. Secondo TuttoSport, i maggiori indiziati per inforzare la mediana sono Nicolò Barella, Lorenzo Pellegrini e Thomas Partey.

Per quanto riguarda Barella, il Cagliari chiede una cifra superiore ai 40 milioni di euro. I nerazzurri parleranno ancora una volta con il presidente Giulini e cercheranno di inserire delle contropartite tecniche. Altro profilo seguito sarebbe quello di Lorenzo Pellegrini, la cui clausola rescissoria ammonterebbe a 30 milioni di euro. Infine, il cerchio si chiude con Thomas dell’Atletico Madrid, anche se la clausola da 50 milioni di euro complicherebbe molto la trattativa.

Insomma, in casa Inter il cartello “Lavori in corso” è più che evidente.

Milan Champions. 1989, la rivoluzione di Sacchi e la vittoria in Champions

sarri

Sarri Juventus, prende vita la sua creatura: obiettivi e incedibili