Sarri Juventus, prende vita la sua creatura: obiettivi e incedibili

sarri

SARRI JUVENTUS – Si erano tanto odiati in passato eppure qualcosa di incredibile ed inaspettato potrebbe accadere. La Juventus del presidente Agnelli sembra aver accellerato per portare a Torino Maurizio Sarri e con esso, molte strategie di mercato muterebbero. L’ex Napoli porterebbe “il bel gioco” tanto rivendicato da tutti gli addetti ai lavori a Massimiliano Allegri, ma servirà investire nel modo giusto. Maurizio Sarri ne è consapevole ed è allo stesso tempo lusingato dall’interessamento del club bianconero: Sarà matrimonio?

Sarri Juventus, prende vita la sua creatura

Se è vero quanto è vero che la corsa alla panchina bianconera resta comunque aperta ed incerta, è anche vero che l’ingaggio di Maurizio Sarri non sarebbe poi così “pesante”. Infatti, rispetto a un Pochettino o Guardiola, andrebbe a guadagnare ben di meno con i suoi 6 milioni di euro all’anno, ma tutto si deciderà dopo la finale di Europa League.

Il tecnico nonostante il terzo posto in Premier League, la finale di Fa Cup persa solo ai rigori e quella di Europa League, potrebbe lasciare. Con un suo eventuale approdo in quel di Torino, andrebbe però controcorrente con quanto desiderato qualche mese fa da Allegri. Dybala e Pjanic sarebbero per il toscano degli intoccabili e complice alcuni interessamenti per Mandzukic provenienti dalla Cina, il ritorno di Higuain a Torino diventa per Sarri l’ideale.

Il feeling fra i due c’è sempre stato e sarebbe Il Pipita il numero nove tanto desiderato dai bianconeri. Inoltre, con l’argentino al centro dell’attacco, Ronaldo potrebbe svariare di più in lungo e in largo, cosa che il portoghese da tempo chiede. Insomma, nuove mosse di mercato potrebbero essere attuate, ma forse è ancora presto per dare tutto per scontato. In fondo, la sessione di mercato è appena cominciata…

Conte Inter, al via il lavoro sul mercato: tante spese in attacco

Milan, ennesima rivoluzione societaria in arrivo: chi va, chi viene