Caos Liga. Arrestati calciatori e un presidente nel nuovo scandalo calcioscommesse

CAOS LIGA – Scandalo clamoroso in Spagna riguardo il calcio-scommesse. Secondo i media locali, la polizia avrebbe effettuato numerosi arresti dopo un’indagine iniziata nel maggio 2018. Tante le persone note al centro dell’organizzazione, tra cui l’ex difensore del Real Madrid Raul Bravo.

L’obiettivo dell’organizzazione era quello di ottenere benefici tramite scommesse sportive. Per questo motivo le accuse gravissime sono quelli di appartenenza ad un’organizzazione criminale, corruzione e riciclaggio.

Calcio-scommesse: Liga nel caos

Sono tanti i nomi inclusi nello scandalo calcio-scommesse scoppiato in Spagna. Trattasi di un’organizzazione che coinvolge medici sportivi, calciatori e presidenti. Tra i nomi più importanti spiccano Borja Fernández, del Valladolid, Carlos Aranda, ex Numancia, e Íñigo López.

Fermato anche Agustín Lasaosa, presidente dell’Huesca retrocesso in seconda divisione. La sede del club è stata perquisita dalla Polizia.

Panchina Gattuso, adesso c’è la fila: due squadre nel futuro dell’ex Milan

Pogba Juventus. In Inghilterra sono sicuri, bianconeri fuori dai giochi