Genova e il resto d’Italia!

Non ho sentito strepitii, provenire da Milano, sponda rossonera, da parte di tifosi inferociti, causa mancata ammissione alla Europa League. Non ho sentito neppure soloni, in economia e commercio, giudicare, commentare, farsi domande, sul bilancio della società milanista. Sarà questa la differenza, alla primogenitura, tra i tifosi Genoani e quelli Milanisti? Squadre nate alla fine dell’800!
Credo che sia chiaro come il Sole, la differenza sta in Città aperte al mondo e Città che malgrado il lontano blasone, sono rimaste semplici province, con mentalità annessa. Milano città e provincia, città dove il tribunale fallimentare di Monza ha avuto più procedimenti che nel resto d’Italia. Eppure Milan ed Internazionale spendono da sempre come non ci fosse un domani.
Neppure a Torino, sponda bianconera, qualcuno la scorsa estate si è messo a discutere dove la società avrebbe reperito i fondi necessari per l’acquisto e l’ingaggio di Cristiano Ronaldo! Qualcuno ha meno che sussurrato, una volta che la Juventus non ha ottenuto, il traguardo previsto, la Champions! La mossa di esonerare il Mister Allegri, facendolo passare come unico responsabile, ha chetato le rimostranze Sabaude !
I Borbonici Palermitani hanno fatto finta di non sapere i problemi del loro Presidente, nessuna voce prima del tracollo, forse si ma il resto d’Italia lo pensava ma non palesava!
Ebbene la mania rimane solo a Genova, la voglia di spulciare, qualunque appunto o di commentare ogni filo di vento a carico dei Presidenti di entrambe le sponde del Bisagno. Con questa novità, non solo Preziosi, ora la città si rivolta contro Ferrero, solo dopo però che Garrone ne ha criticato, non  l’operato ma i modi.
I media, la Città, il Porto, la Carige devono uscire  da questa mediocrità del declino. Iniziato negli anni ’70, con vari livelli, quando ancora si potevano fare grandi cose, ma non ne siamo stati capaci! È ora che gli imprenditori Genovesi rilancino è facciano come i loro padri e i loro nonni. Facciano business, non default! Il rischio di impresa sembra non essere più un cardine di questa città!
R.N.

Tifi Inter? Seguici su Twitch!

Mercato Milan, incontro tra Maldini e il terzino sinistro francese: la trattativa entra nel vivo

Futuro Chiesa, il patron Commisso chiaro. Le sue parole