Mercato Milan, tutti i sacrificabili! Intanto spunta una clamorosa offerta all’Arsenal

MERCATO MILAN – Il Milan di Marco Giampaolo si ritrova a dover fare i conti con il Fair Play Finanziario. Le buone idee si scontrano sempre con la realtà che si caratterizza di una situazione economica di certo non delle migliori. Nasce così l’obiettivo di sacrificare qualche pezzo pregiato per incassare soldi che potrebbero essere reinvestiti per portare a Milano alcuni dei profili suggeriti dal nuovo tecnico toscano. Da qui alla fine del mercato estivo, secondo quanto riportato da Tuttosport, potrebbero essere ricavati ben 100 milioni.

Mercato Milan, tutti i sacrificabili

Il primo nome in cima ai sacrificabili è sicuramente quello di Gigio Donnarumma. Il giovane portiere è valutato intorno ai 60 milioni di euro e il suo ingaggio abbastanza significativo ( 6 milioni netti a stagione) potrebbe spingere la società a venderlo. Stesso discorso anche per Franck Kessiè, il quale ha molti estimatori in Inghilterra. Infatti, se dovesse arrivare un’offerta da almeno 40 milioni di euro, i vertici di via Aldo Rossi la prenderebbero in considerazione.

La lista dei sacrificabili però potrebbe addirittura allungarsi se consideriamo sia Cutrone che Suso. Per quanto riguarda il primo, la dirigenza non avrebbe intenzione di metterlo sul mercato. E’ anche vero però che se dovesse arrivare un’offerta di 25 milioni di euro, il club rossonero sarebbe pronto a tenerla seriamente in considerazione. Al contempo, anche il futuro di Suso è più che in bilico. Tutto dipenderà dalle sue capacità nel rivestire il nuovo ruolo di trequartista, poichè se non dovesse convincere, finirebbe inevitabilmente anch’esso sul mercato.

Mercato Milan, spunta una clamorosa offerta all’Arsenal

Al mercato in uscita però come ovvio che sia, il Milan vuole operare anche in entrata. I rossoneri continuano a seguire Torreira, il quale anch’esso desidererebbe vestire la maglia del Diavolo. L’uruguaiano sarebbe pronto a chiedere la cessione all’Arsenal e l’agente del giocatore è già attivo nel cercare di trovare un accordo fra i due club.

L’idea del duo Maldini-Boban è quella di proporre un prestito con diritto di riscatto, anche se non è una soluzione ben accetta al club inglese. Abbastanza fredda resta anche l’idea di uno scambio alla pari con Kessiè, motivo per il quale i vertici di via Aldo Rossi pensano ad un piano B e cioè Praet della Sampdoria.

È ufficiale: alla coppia Milano-Cortina le Olimpiadi Invernali del 2026

Juventus, Cancelo al City questione di ore: intanto spunta il nome del sostituto