Genoa Cricket and Football Club

Genoa, Preziosi oggi 16 anni di Presidenza!

GENOA – Il 3 luglio 2003, Enrico Preziosi diventava Presidente del Genoa. Rilevò la società dal Tribunale di Treviso, unico a presentarsi, un “minuto”  prima che il Genoa CFC, venisse dichiarato fallito. Oggi 3 Luglio 2019, ne ricorrono i 16 anni.

Enrico Preziosi, allunga il record di longevità alla guida del Genoa, mai in 126 anni un Presidente è rimasto cosi tanto in sella. Nel 2007 il Genoa vince con la rappresentativa  Primavera il Torneo di Viareggio, contro la Roma 2-1, dopo esserne stato battuto l’anno prima in finale dalla Juventus. Questo è il primo titolo dell’Era Preziosi che con la Primavera vincerà anche un Campionato e Coppa Italia. Dopo essere stato promosso dalla B come primo, in A, viene retrocesso a Tavolino e non sul campo, in serie C. Definizione molto usata in altra città del Nord!
Il Genoa di Preziosi, inizia la risalita con 2 promozioni consecutive, la prima con Vavassori, con parentesi di Attilio Perotti tra la 26ma e 33ma giornata, la seconda dalla B alla A con Gasperini. Da allora ad oggi per 13 stagioni consecutive ha disputato la A, altro record del Presidente. In questi 13 anni si evidenzia  il 5° posto 2008/2009 e il 6° 2014/2015.
Come risultati ottenuti, il presidente Preziosi si posiziona all’11° posto rispetto ai suoi colleghi che lo hanno preceduto, in 126 anni di Storia del Genoa e 46  periodi presidenziali. Lo precede in classifica Juan Culiolo il presidente della Coppa Italia vinta nel 1937. Lo segue il Presidente Ottavio Barbieri, in carica per 3 periodi. Il merito di Enrico Preziosi e quello di aver riportato ad una tifoseria, campioni con la A maiscola. I quali non si vedevano da decenni in così grande numero.
Il difetto se cosi si può chiamare, di non essere ancora riuscito a fare quel balzo, in modo che la prima squadra vinca qualcosa a livello Nazionale. Il Bilancio di 16 anni in ogni caso è piu che positivo, il Genoa è stabilmente in serie A e i tifosi sono in graduale aumento. Cosa necessaria per non spegnere la fede. La matricola in FIGC è ancora quella originale, cosa che piazze e squadre come Napoli, Firenze, Torino, Parma, non possono esibire.
Il merito va a questo Presidente!
R.N.
Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close