Inter, si complica l’affare Dzeko: Marotta pronto a varare il piano B

INTER – Il ritiro di Lugano, che avrà inizio in data 8 luglio, è ormai alle porte. Antonio Conte avrà a disposizione tre nuovi acquisti, ma come normale che sia per un progetto ambizioso, non basteranno. Almeno inizialmente mancheranno gli attaccanti, a parte Icardi che sarà convocato per il ritiro in maniera tale da comunicare la decisione della società in merito alla sua esclusione dal progetto. L’ex allenatore bianconero vuole Lukaku a tutti i costi, senza dimenticare Edin Dzeko. La trattativa con il bosniaco si è complicata ed ora il suo approdo a Milano non è del tutto sicuro.

Inter, si complica l’affare Dzeko

Beppe Marotta, conscio della situazione di stallo nell’affare Dzeko, è alla ricerca di un piano B. A parte Lukaku, la cui trattativa entrerà a breve nel vivo, i nerazzurri sono alla ricerca quindi di un altro attaccante. La dirigenza valuta tutte le possibili piste alternative e secondo quanto riportato da Tuttosport, all’ex c.t. della Nazionale non dispiacerebbe Fernando Llorente.

Lo spagnolo è stato allenato da Conte già ai tempi della Juventus ed ora è svincolato. Infatti, il contratto con il Tottenham è andato in scadenza a giugno ed  è pronto per valutare le offerte che gli perveranno. In ogni caso, Llorente è un classe 85′ e quindi un 34enne, un anno in più a Dzeko: ne vale veramente la pena?

Inter, salta definitivamente la trattativa per il bomber? Le ultimissime

Mercato Milan, è assalto al centrocampista francese: le contropartite proposte