Inter Eriksen, arrivano conferme, il blitz c’è già stato

Inter Eriksen – Con la solita aria sorniona che usa quando vuol prendere in giro la stampa, oggi Jose Mourinho ha “confessato” che secondo lui Eriksen potrebbe lasciare il Tottenham già a gennaio. O forse a giugno, o forse potrebbe addirittura continuare a giocare negli Spurs.
Chi ha meno voglia di sorridere invece è la testata danese Ekstra Bladet che dà per vicinissimo l’accordo tra il centrocampista ed i nerazzurri. Secondo la fonte, l’Inter avrebbe battuto la concorrenza di Real Psg e United con un accordo per una cifra tra i 20 ed i 25 milioni di euro.
E’di poco invece la dichiarazione dell’allenatore danese Rasmus Monnerup. “Eriksen all’Inter sarà emozionante. Un ruolo centrale in una squadra allenata in modo eccellente e in una posizione nevralgica in campo. Buona occasione per fare un altro step”.

Ma ci sono anche fonti nazionali che riportano particolari sino ad oggi sconosciuti. Secondo il Corriere dello Sport l’incontro tra la dirigenza interista e quella londinese si sarebbe già tenuto alcune settimane fa, a metà novembre per la precisione.

Inter Eriksen, il contatto c’è già stato

In quei giorni Piero Ausilio volò a Londra in occasione dell’incontro tra Inghilterra e Montenegro. Le voci riportavano di un viaggio finalizzato a mettere le basi per la trattativa riguardo a Giraud.
Secondo il quotidiano romano invece il DS nerazzurro si spostò oltre manica proprio per incontrare i vertici del Tottenham cui riferire della volontà dell’Inter di voler accelerare l’acquisto del centrocampista danese già fin dalla finestra di mercato invernale.

Eriksen re degli assist

Notizia che a Londra avrebbero accolto assai positivamente. Potrebbero così evitare di veder partire il giocatore a parametro zero nella prossima estate e potendo anche contabilizzare una entrata economica pur esigua se rapportata al valore di del giocatore.(https://www.calciodipendenza.net/2020/01/03/eriksen-inter-a-gennaio-il-danese-costerebbe-meno-che-a-giugno)
Eriksen è al Tottenham dal 2013, dopo aver vissuto la parte iniziale della carriera professionistica nell’Odense e poi in Olanda all’Ajax. Negli Spurs ha collezionato oltre 200 presenze mettendo a segno 50 gol. Secondo i dati Opta il danese è il giocatore che in Premier League ha servito più assist (62) per i compagni nel periodo 2013-2019.

Mercato Juventus, Paratici sul gioiello italiano: offerto uno scambio

Mercato Juventus, i bianconeri non cedono: rifiutati 40 milioni