Mercato Inter, chi scegliere tra Eriksen e Vidal? Il punto della situazione

Mercato Inter, nerazzurri tra Eriksen e Vidal: costi simili ma situazioni diverse

L’edizione odierna del Corriere dello Sport fa il punto sui nomi caldi di mercato in ottica Inter, che a quanto pare ha deciso di fare le cose in grande in questa sessione invernale. Non è un mistero che i due grandi obiettivi dei nerazzurri siano Arturo Vidal e Christian Eriksen, due tra i più grandi centrocampisti oggi giro per l’Europa. Assodato che entrambi rappresentino delle prime scelte, sussiste tuttavia qualche differenza tra il primo e il secondo.

Vidal, secondo il Corriere, è l’uomo giusto per dare l’assalto allo scudetto. Il cileno è il rinforzo richiesto da Conte, il giocatore in grado di far fare il salto di qualità all’intera rosa nerazzurra. la trattativa tra il Barcellona e l’Inter prosegue, anche se resta da limare la differenza tra domanda e offerta. I catalani chiedono 20 milioni di euro, mentre la dirigenza meneghina è ferma a 12 milioni. Probabile che Marotta stia già pensando ad un rilancio, il quale però non arriverà prima di metà mese.

Discorso diverso invece per il danese. Eriksen sarebbe il colpo per tornare grandi anche in Europa, gridando a tutti che adesso anche l’Inter si siede al tavolo delle trattative per i top player. L’idea dei nerazzurri, nata a novembre, è quella di anticipare tutti a gennaio, per evitare la concorrenza estiva di club del calibro del Real Madrid, del Manchester United e della Juventus. Marotta e Ausilio hanno messo sul piatto 25 milioni tra cartellino e commissioni agli agenti, adesso la palla passa al giocatore che deve decidere il suo futuro.

L’Inter dunque resta in attesa, consapevole di aver fatto le mosse giuste su entrambi i fronti. L’unica certezza è che tesserare un giocatore del calibro di Vidal o di Eriksen cambierebbe notevolmente le gerarchie in questa lotta scudetto.

Juventus Cagliari, probabili formazioni: Sarri sorprende a centrocampo

Futuro Eriksen, si sottovaluta l’Inter: “E’ un club più grande di…”