Juventus, c’è un dato che spaventa: mai così male dai tempi di Delneri

Sarri - Juventus

Juventus, 21 gol subiti in 21 partite: la difesa traballa, Sarri deve trovare una soluzione

L’edizione odierna della  Gazzetta dello Sport analizza il momento della Juventus in campionato, riportando un dato davvero interessante. La difesa bianconera ha subito 21 gol in 21 partite in questo campionato, un gol a partita in pratica. Risulta ormai evidente che ci sia qualcosa che non va, soprattutto se si confronta la Juve sarriana con quelle di Conte e Allegri, gli allenatori che hanno riportato il club in alto.

Per trovare un dato peggiore, infatti, bisogna tornare indietro fino alla stagione 2010-2011, quando la squadra era sotto la guida di Luigi Delneri. I motivi di questa involuzione, secondo il quotidiano milanese, sono molteplici. Uno di questi è sicuramente il calcio offensivo pensato da Sarri, che inevitabilmente concede qualcosa agli avversari.

Il secondo motivo è l’infortunio a lungo termine di Giorgio Chiellini, sono capitano ma vero faro di tutta la retroguardia bianconera. La sua assenza si fa sentire, anche perché De Ligt ha dimostrato di essere ancora acerbo. In conclusione, la vecchia signora ha basato i suoi ultimi successi sulla forza del reparto arretrato, che sia questo l’anno in cui l’attacco si dimostrerà più importante della difesa?

Juventus, tra cessioni e un rinnovo: il punto

calciomercato inter mercato

Inter, quattro insufficienze contro la Fiorentina: le pagelle