Inter Conte va a Udine con la sorpresa nella manica

Inter Esposito – Dal 2014 l‘Inter ha giocato 5 volte in Friuli, 4 successi ed un pareggio, lo 0 a 0 dello scorso anno, poi due vittorie per 2 a 1 e due 4 a 0. Domani la truppa di Antonio Conte arriva alla Dacia Arena con i soliti problemi a centrocampo, viste le probabili indisposizioni di Brozovic, Gagliardini e Sensi. A queste si aggiunge l’assenza per squalifica di Lautaro Martinez, dopo l’ improvvida sceneggiata di sette giorni fa nei minuti finali della gara contro il Cagliari. Tutte le voci parlavano di Alexis Sanchez come sostituto del Toro Argentino. Il suo rientro fin dall’inizio domenica scorsa in una posizione per lui strana aveva sollevato qualche perplessità. A Udine era pronta la rivisitazione della coppia con Lukaku come ai tempi di Manchester.

Inter Conte pensa a Sebastiano Esposito

Ma sembra proprio che Antonio Conte abbia intenzione di sparigliare. Il tecnico leccese avrebbe infatti in animo di affidare la il ruolo di supporto a Lukaku a Sebastiano Esposito.
Lo scugnizzo nerazzurro manca dal terreno di gioco dalla gara prenatalizia con il Genoa, quando Lukaku gli lasciò il rigore che gli valse il primo gol in serie A. Durante la finestra di mercato invernale il suo nome è rimbalzato di continuo. L’Inter ha avuto la fila di società pronte a prendere in prestito il giovane talento nerazzurro. Il mancato arrivo di un sostituto di Lukaku e le valutazioni di Conte hanno permesso a Esposito di restare in nerazzurro. E domani potrebbe essere l’occasione per vederlo nell’undici titolare per la terza volta in stagione.

calciomercato milan mercato

Milan Verona, prima vera prova di maturità del 2020

Sarri - Juventus

Juventus, terminato l’ultimo allenamento: Sarri ne boccia due