Milan Verona, prima vera prova di maturità del 2020

calciomercato milan mercato

Milan Verona – La partita di domani pomeriggio a San Siro contro il Verona rappresenta la prima vera prova di maturità per il Milan di Stefano Pioli nel 2020. I rossoneri infatti, reduci da 5 vittorie consecutive, se contiamo anche la Coppa Italia, dovranno fronteggiare diverse assenze. La prima, quella più importante a livello di leadership, è quella di Zlatan Ibrahimovic, bloccato da un attacco influenzare negli ultimi giorni. I rossoneri si troveranno per la prima volta senza il proprio totem e punto di riferimento offensivo, capace di guidare i compagni a una serie di 5 successi di fila. Oltre allo svedese poi bisogna registrare un altro forfait molto pesante, quello, per squalifica, di Ismael Bennacer. Il 22enne algerino si è imposto nell’ultimo mese come vero e proprio faro del centrocampo milanista inanellando, una dietro l’altra, prestazioni di grande livello. Passando poi al reparto arretrato possiamo notare come la situazione non migliori affatto. All’acciaccato Musacchio si unisce il febbricitante Kjaer, titolare e dal buon rendimento nelle uscite, riducendo ai soli Romagnoli e Gabbia la lista dei difensori disponibili. Ecco allora che la partita di domani con i veneti si fa ricca di insidie, anche visto lo stato di forma dei gialloblù di Juric, distanti 2 soli punti. Il Milan però in questo girone di ritorno è obbligato a non commettere passi falsi, soprattutto con le medio-piccole. Se i rossoneri vogliono ambire a conquistare un posto in europa devono infatti superare queste difficoltà e portare i 3 punti a casa.

Milan Verona, i sostituti

Secondo quelle che sono le indicazioni della vigilia il sostituto di Zlatan Ibrahimovic dovrebbe essere il rigenerato Ante Rebic. Il croato avrà quindi il difficile compito di rimpiazzare lo svedese, viste però le ultime prestazioni dell’ex Eintracht i tifosi non sembrano preoccupati. A centrocampo ballotaggio tra Krunic, non al meglio, e Bonaventura, apparso però spento nelle ultime settimane. In difesa tenta in recupero in extremis Mateo Musacchio, se non dovesse farcela pronto Gabbia, all’esordio da titolare.

calciomercato milan mercato

Milan Verona probabili formazioni: brutta tegola per Pioli

Inter Conte va a Udine con la sorpresa nella manica