Inter, giornata di riflessione: si decide oggi se chiudere un acquisto o meno

Inter – Continua a preoccupare, in casa Inter, la situazione legata a Samir Handanovic, che è ancora alle prese con una frattura. Il capitano nerazzurro in allenamento ha rimediato una botta che gli ha comportato un’infrazione ossea del dito di una mano. Lo sloveno ha saltato già il match contro l’Udinese e il derby di Milano. Al suo posto è stato schierato Padelli, che non è apparso impeccabile, soprattutto nella gara di domenica sera contro il Milan.

Normalmente, come riporta la Gazzetta dello Sport, per un infortunio del genere i tempi necessari si aggirano attorno al mese. La speranza in casa Inter è quella di accorciare questi tempi. Tuttavia il calendario impone prudenza. In questa fase della stagione infatti ci sarà una gara ogni tre giorni. Mercoledì ci sarà il Napoli in Coppa Italia, poi la Lazio e poi inizierà la fase finale dell’Europa League.

Inter, momento di riflessione su Viviano

Per questa ragione ieri Viviano ha sostenuto le visite mediche. L’Inter sta riflettendo sull’opportunità di ingaggiarlo o meno. Oltre le consuete visite sono stati svolti i test atletici per capire lo stato di forma del portiere svincolato.Come riporta la rosea la dirigenza dell’Inter sta riflettendo sul da farsi. Oggi si deciderà se chiudere la trattativa o meno.

Inizialmente, qualora tornasse a vestire nerazzurro, Viviano partirebbe come riserva di Padelli. Ed è anche possibile che venga inserito temporaneamente nella lista Uefa al posto di Handanovic.

 

Inter, quante novità contro il Napoli: la probabile dei nerazzurri

Juventus, si pensa al dopo Sarri. Un top allenatore si libererà a giugno