Football Club Internazionale MilanoSerie A

Inter, dalla Uefa League una svolta inaspettata alla stagione?

Inter Conte – Il sorteggio di Nyon poteva andare peggio ma anche molto meglio. Il Getafe è squadra ostica, di buon talento e che fa della fisicità una delle sue armi migliori. Il 5° posto attuale nella Liga ad un solo punto da Atletico Madrid e Siviglia, il passaggio del turno contro l’Ajax sono lì a confermare l’ottimo lavoro di Josè Bordalas e dei suoi ragazzi. Servirà l’Inter migliore per andare avanti in Uefa League, senza molte concessioni al turn over e senza guardare agli impegni del fine settimana successivo.

Una Coppa che diventa abbordabile

Anche perché la storia di questa Coppa si sta sviluppando in termini inaspettati. L’Arsenal, che fino a ieri era dato da molti come favorito principale per la vittoria finale, è uscito dopo una partita rocambolesca contro l’Olympiacos. Dopo la vittoria in trasferta di una settimana fa la strada sembrava tutta in discesa per i Gunners, sconfitti ed eliminati invece dal gol di El-Arabi a un minuto dalla fine del secondo supplementare. Altre due squadre di prima fascia, Roma e Siviglia, se la vedranno tra loro, una delle due saluterà l’Europa. Il Manchester United resta ora il favorito d’obbligo, anche per la benevolenza dell’urna di Nyon che gli ha riservato gli austriaci del Lask. Ma il probabile tabellone dei quarti di finale apre scenari inattesi per l’Inter di Conte.

Inter Conte, una strategia nuova?

La volata per il tricolore è lanciata, dallo Stadium torinese arriveranno domenica sera risposte importanti per i nerazzurri. Una vittoria darebbe una scarica di adrenalina da sfruttare fino a maggio, diversamente Conte e la società saranno chiamati ad una valutazione realistica nell’ambito della quale tener conto anche del ritorno della semifinale di coppa Italia a Napoli della prossima settimana.
Alla fine la Uefa League potrebbe rivelarsi un’ancora di salvezza insperata per un’Inter non ancora in grado di primeggiare in Italia. Conte sa quanto sarebbe importante per società e tifosi mettere in bacheca un trofeo dopo tanto tempo. Paradossalmente proprio quel torneo che il mister considerava un’occasione per dare spazio alle seconde linee o poco più potrebbe razionalmente trasformarsi nell’obbiettivo primario della stagione.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close