Serie A

Juve Milan, rabbia dei tifosi e squalifiche: servirà un’impresa

Juve Milan, Sono giorni frenetici questi per quanto riguarda le notizie extra campo nel nostro massimo campionato di calcio. Il clamore che ha suscitato la decisione della lega di rinviare 5 partite del 26° turno di serie A è infatti quasi senza precedenti. I dirigenti di società e federazione si sono fatti sentire ripetutamente, a livello mediatico, in queste ore con dichiarazioni forti che accendono enormi discussioni. Una di queste è sicuramente quella in merito al match di coppa Italia tra la Juventus e il Milan in programma mercoledì alle 20:45 all’Allianz Stadium, clamorosamente a porte aperte ma solo per i tifosi provenienti dal piemonte. Decisione che secondo molti tifosi rossoneri non ha logica visto che l’emergenza corona virus ha causato il rinvio di Juventus-Inter, in programma domenica sera proprio a Torino.

Juve Milan, sul campo sarà durissima

La trasferte contro i bianconeri per il Milan, in questi ultimi anni, si stanno dimostrando un terreno minato e pieno di insidie. I rossoneri infatti non sono ancora riusciti  a vincere alll’Allianz stadium in nessuna delle partite giocate in questi quasi 10 anni. A rendere ancora più ardua la scalata di questa montagna c’è l’handicap di giocare praticamente senza una grossa parte dei propri tifosi. Quello che i supporters rossoneri recriminano in queste ore e è una questione che secondo loro appare scontato e fortemente penalizzante. E’ l’evidente infatti la  minor presenza dei tifosi del Milan in Piemonte rispetto a quelli che potrebbero arrivare dalla Lombardia, molti facenti parte di gruppi organizzati, come la Curva Sud.

A queste gravi defezioni si aggiungono quelle legate strettamente al rettangolo di gioco, forse al pari di quelle esterne. Gli uomini di Pioli partiranno dal risultato tutt’altro che propizio dell’andata (1-1) a causa del gol segnato dalla Juventus a San Siro, su rigore molto dubbio di Ronaldo. L’undici rossonero sarà poi orfano di due dei suoi giocatori più rappresentativi, Ibrahimovic e Hernandez, entrambi per squalifica. L’attaccante è infatti stato ammonito nella gara andata mentre il terzino è stato prima ammonito e poi espulso per tanto brutto quanto ingenuo fallo a centrocampo.

Nella confusione generale in cui versa il nostro campionato il Milan tenterà di raggiungere la finale di Coppa Italia. Traguardo importantissimo che garantirebbe ai rossoneri l’ingresso in Europa per la prossima stagione.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close