Football Club Internazionale Milano

Inter, dopo il forte messaggio di Zhang interviene la società. Le parole

Inter – Sta sfociando nel caos la questione relativa ai calendari di serie A dopo i diversi rinvii dovuti all’emergenza dettata dal Coronavirus. I nerazzurri si ritrovano con due match in meno, ed in questi giorni è successo davvero di tutto. Marotta si è espresso molto spesso sulla vicenda, sottolineando l’iniquità di quanto stabilito. Domenica non si è giocato per evitare il porte chiuse, ora si cerca una soluzione, ma comunque andrà l’Inter si ritroverà con il calendario intasato. Inoltre, se dovesse andare avanti in Europa League ed in Coppa Italia, non ci sarebbe una data utile per recuperare il match contro la Sampdoria.

Ieri è intervenuto Zhang, con un messaggio molto duro rivolto al Presidente della Lega Dal Pino.
Sei il più grande clown che abbia mai visto. 24 ore, 48 ore e 7 giorni, cos’altro? Quale è il tuo prossimo passo?. E tu parli di sportività, di campionato regolare? Cosa dici sul fatto che non proteggiamo i nostri giocatori e allenatori e chiedi loro di giocare 24 ore al giorno e 7 giorni su 7. Sto parlando a te, il nostro presidente di Lega, vergognati. È ora di alzarsi e prenderti le tue responsabilità. Così dobbiamo fare nel 2020. Vale per tutti nel mondo, non importa se siete tifosi dell’Inter o della Juventus o non tifiate per nessuno. Per favore, state attenti alla vostra salute! È la cosa più importante per voi, per la vostra famiglia e per la nostra società”.

Inter, dopo Zhang interviene anche la società

Un messaggio sicuramente molto forte. A questo intervento ha replicato questa mattina la stessa società, che ha parlato attraverso Ansa. L’Intento era quello di spiegare il motivo ed il significato di quelle parole.

“Il messaggio molto forte del presidente è un appello alla Lega Calcio per pretendere con fermezza la massima tutela della salute pubblica dell’intera comunità , tifosi che riempiranno gli stadi, calciatori, personale di servizio, media e dirigenti coinvolti, così come indicato dalle Istituzioni. La riapertura così immediata al pubblico prospettata per lunedì scorso destava preoccupazione così come il cambiamento repentino delle posizioni prese dalla Lega Calcio e le successive intenzioni emerse relativamente alla organizzazione dei prossimi turni”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close