Campionato sospeso? La Juventus sarebbe campione d’Italia: ecco perché

Juventus campione d’Italia in caso di campionato sospeso: ecco il motivo

Continua a tenere banco il futuro del campionato di Serie A, sempre più incerto dopo i rinvii delle ultime partite. L’emergenza legata al nuovo coronavirus ha cristallizzato la massime serie italiana, che nelle ultime due settimane ha visto giornate spezzettate, in cui alcune squadre hanno regolarmente giocato mentre altre no.

La classifica attuale è lo specchio di questa situazione: ci sono squadre come la Lazio, che hanno disputato 26 partite su 26, e poi ci sono squadre come l’Inter, ancora ferme alla ventiquattresima giornata. Una situazione assurda, che potrebbe peggiorare ulteriormente nelle prossime ore. Il governo infatti starebbe pensando al blocco delle attività sportive fino al 31 marzo, per fronteggiare al meglio l’emergenza legata al virus.

In questo contesto, c’è chi inizia a parlare di una possibile sospensione a tempo indeterminato di questo campionato; ipotesi ad oggi remota, ma impossibile da escludere a priori. Prendendo per plausibile questo scenario però, chi verrebbe decretato campione d’Italia?

La risposta a questa domanda è la Juventus. Secondo il regolamento infatti, in questi casi verrebbe presa in considerazione la classifica dell’ultima giornata completa di campionato. Nel nostro caso si tratterebbe della ventiquattresima, che vede la Juve prima con 57 punti, seguita da Lazio (56) e Inter (54). A onor di cronaca, la decisione finale spetterebbe alla Lega, che potrebbe anche considera il campionato semplicemente nullo.

Inter, Conte studia la rivoluzione: la svolta contro il Napoli?

Napoli Inter verso il rinvio: le parole di Marotta. E ora nasce un problema