Serie A

Inter, polemiche su Suning e sul suo potere in Lega

Inter Suning – Sui social si moltiplicano i messaggi di chi ritiene che il peso politico ed economico della Juventus continui a condizionare le scelte dei vertici del calcio italiano. Ma c’è chi la pensa diversamente e sposta il mirino su Suning. Steven Zhang nelle ultime ore ha ribadito che le scelte della società sono mirate solo alla tutela della salute pubblica. Ma evidentemente non ha convinto tutti. Stefano Agresti, Direttore di Calciomercato.com è uno di questi. Il giornalista è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Sportiva con una posizione del tutto diversa.

Inter Suning ed i diritti televisivi in Cina

A suo giudizio Suning non può condividere le accuse lanciate al Presidente Dal Pino da Steven Zhang. Il gruppo cinese contribuisce ai ricavi della Lega serie A con i diritti pagati per la trasmissione delle partite in Cina. Ma ciò non può diventare un lasciapassare per avere ragione a prescindere. La logica secondo cui ha ragione chi paga di più non deve prevalere. Occorre il rispetto di tutti i club e la massima equità possibile. Secondo Agresti le storture nel calendario uscito dal caos sono evidenti, Occorre dunque rimediare con buon senso ed equità. Cosa che non è riuscita alla Lega quando ha deciso di non far giocare Juventus Inter la scorsa settimana a porte chiuse. Il campionato non sarà falsato per questo ma di certo condizionato.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close