Coronavirus, positivo il primo giocatore professionista

CORONAVIRUS – Timo Hubers è il primo calciatore professionista risultato positivo al Coronavirus. Il club tedesco ha annunciato la notizia con un comunicato ufficiale apparso sul sito del club.

Anche i compagni di squadra saranno costretti a sottoporsi al test per precauzione. E’ possibile che il ragazzo abbia contratto il virus durante un evento a Hildesheim tenutosi sabato sera. Il club si dice ottimista perchè il ventitreenne non ha avuto rapporti con i compagni di squadra.

Coronavirus: positivo un calciatore

L’intera società calcistica agirà in maniera responsabile e sottoporrà, in via precauzionale, tutti i tesserati al tampone. Con questo comunicato, l’Hannover comunica la notizia sulla positività al Coronavirus di Timo Hubers:

“Si presume che Hübers sia stato infettato durante un evento a Hildesheim sabato sera. Dal momento che il 23enne non ha avuto contatti con i suoi compagni di squadra dall’infezione, che può essere localizzata con precisione, non si può presumere che i compagni di squadra si siano infettati da lui. Tuttavia, agiamo in modo responsabile e l’intera squadra, il team di allenatori e il personale saranno sottoposti al test in via precauzionale”

Inter-Getafe, oggi la decisione della UEFA: i dettagli

Chiesa Juventus

Juventus, decisione inattesa su Chiesa: si apre un nuovo scenario