Cristiano Ronaldo, niente Juventus e Portogallo: il motivo

CRISTIANO RONALDO – L’emergenza coronavirus sta mettendo ko tutta l’Europa. Circa un’ora fa, il presidente del Consiglio Conte ha dichiarato che da domani tutte le attività commerciali saranno chiuse, tranne supermercati e farmacie. Nel resto del continente, la situazione sta peggiorando di giorno in giorno e non migliorerà nel breve tempo.

Anche il calcio si sta fermando. In Italia stop fino al 3 aprile. In altri paesi, c’è chi gioca a porte chiuse e chi ancora ad oggi, con gli stadi pieni. Sicuramente un grosso rischio per la situazione che va, via via, peggiorando.

Cristiano Ronaldo, niente Juventus e Portogallo

Lo stop della serie A ha portato le squadre a sospendere gli allenamenti. Cristiano Ronaldo è partito con tutta la famiglia per il Portogallo. Il giocatore della Juventus non è tornato in Italia, rimanendo a Madeira.

Non andrà neanche in nazionale, dopo l’annullamento del torneo internazionale che il Portogallo doveva giocare in Qatar con Belgio e Croazia. Si attenderanno gli sviluppi dell’emergenza coronavirus per capire quando il giocatore farà rientro in Italia.

Inter, Guardiola fa il furbo, non è Skriniar il suo obbiettivo

Rugani positivo al coronavirus: e adesso?