Inter, Guardiola fa il furbo, non è Skriniar il suo obbiettivo

Inter Bastoni – Dallo scorso anno le indiscrezioni di mercato parlano del desiderio di Guardiola di portare Skriniar a Manchester. Voci che si sono riaperte puntualmente in queste ultime settimane. In tutta la stagione la difesa del City non ha mai dato l’impressione di grande solidità come si conviene ad un team con ambizioni di vertice in Premier e in Europa. Ovvio dunque che Pep si guardi intorno alla ricerca di quanto di meglio il mercato possa offrire. Anche Skriniar dal canto suo non sta vivendo una stagione indimenticabile. La difesa a 3 di Conte non gli si addice proprio, insieme alla posizione centrale ha perso pure le sicurezze degli anni scorsi. Anche domenica scorsa le polemiche lo hanno avuto per protagonista. Una brutta prestazione condita dalla evidente dormita sul primo gol.

Inter Bastoni obbiettivo vero del City?

I tifosi non si strapperebbero più i capelli come la scorsa estate in caso di cessione. Soprattutto se arrivassero le cifre riportate dalle voci di mercato. 80/90 milioni che assicurerebbero all’Inter una plusvalenza da favola ed una potenzialità di mercato di alto livello. Anche perché il sostituto sarebbe già pronto. Alessandro Bastoni ha dato ampia prova di poter reggere benissimo l’impatto con gli scenari più importanti. Dopo aver assistito all’esplosione di Bastoni, secondo Tuttosport l’obbiettivo vero di Guardiola sarebbe diventato lui, più di Skriniar. Per questo la dirigenza nerazzurra sta correndo ai ripari con il rinnovo del suo contratto fino al 2024. Ma è evidente che l’ex Atalanta per l’età e per il talento dimostrato, sarà uno dei pezzi più ricercati del prossimo mercato. L’Inter è avvisata.

Coronavirus, comunicato ufficiale della Lega sugli allenamenti

Cristiano Ronaldo, niente Juventus e Portogallo: il motivo