Serie A

Serie A, calendario troppo fitto: play-off unica soluzione?

Serie A, troppe partite ancora da giocare: impossibile scartare l’ipotesi play-off

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport si concentra sulle possibili soluzioni per portare a termine la stagione. L’emergenza legata al nuovo coronavirus è tutt’altro che passata, ma i vertici del calcio italiano sono già a lavoro per capire come e quando sarà possibile tornare a giocare.

L’idea sarebbe quella di riprendere il campionato il prossimo 2 maggio, per poi concludere il tutto entro il 30 giugno. Il problema principale, secondo quanto riportato dalla Gazzetta, sarebbero gli incontri di Champions ed Europa League, i quali renderebbero quasi impossibile finire il campionato entro il mese di giugno.

La UEFA inoltre non sembra disposta a rinunciare alla prossima pausa delle nazionali, prevista proprio a giugno e che dovrebbe essere utilizzata per decretare le ultime partecipanti agli europei del 2021. In questo contesto dunque prende sempre più piede l’ipotesi play-off, forse l’unico mezzo per portare a termine questa stagione.

Secondo i calcoli della rosea, se non si adottasse questo sistema il rischio di chiudere a luglio inoltrato sarebbe decisamente alto. Da ricordare inoltre che non c’è certezza sulla data di ripresa delle partite, e che tutto dipenderà dall’evolversi dell’emergenza sanitaria.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close