Emiliano Viviano svela : “Ho fatto le visite mediche, l’Inter poi…”

Emiliano Viviano è stato molto vicino a vestire, ancora una volta, la maglia dell’Inter. Il portiere toscano avrebbe dovuto sostituire l’infortunato Samir Handanovic, viste le poco brillanti prestazioni di Daniele Padelli.

L’estremo difensore ha chiarito il motivo della mancata firma sul contratto con la società nerazzurra.

Le parole di Emiliano Viviano in esclusiva a Mediagol.it

“La trattativa sfumata con l’Inter? A livello mediatico è uscito fuori qualcosa di sbagliato. Ho fatto le visite mediche per capire la mia situazione fisica ma la dirigenza nerazzurra si è nel frattempo accorta che i tempi di recupero di Handanovic erano più rapidi rispetto a quelli originariamente prospettati: il club nerazzurro ha ritenuto opportuno non stravolgere le gerarchie già esistenti. È normale che prima di una qualsiasi decisione avrei dovuto svolgere le visite mediche e provare ad allenarmi in attesa degli esami di Samir.

Nulla fuori dal comune, io ero perfettamente consapevole della situazione e non c’è stata nessuna divergenza o intoppo inatteso, ovviamente sarei stato contento se l’operazione fosse andata a buon fine. Poco tempo prima ero vicino ad un altro club importante e ho rifiutato altre offerte, per aspettare il mercato estivo. La sessione invernale non è semplice per i trasferimenti nel mio ruolo, a meno di circostanze particolari , i club a livello di portieri hanno in quel periodo delle stabili certezze che eventualmente vengono rivalutate al termine della stagione”

Fonte. Mediagol.it

Inter Milan, derby di mercato per il portiere: i dettagli

Juventus, Paratici ha in mano l’erede di Neymar