Juventus, parla la fidanzata di Rugani: bugia sulla data del tampone

JUVENTUS – E’ caos in casa bianconera per quanto riguarda la data del tampone effettuato a Daniele Rugani. Il calciatore, risultato positivo al Covid-19, è stato preso in considerazione durante un’intervista effettuata alla compagna Michela Perisco, anche lei positiva. Secondo la giornalista di Alzano Lombardo, il calciatore avrebbe avuto già dei sintomi l’8 marzo ( il giorno di Juventus – Inter, ed il tampone sarebbe stato fatto il giorno successivo. L’esito, invece, è arrivato il 10 marzo. Questa la dichiarazione:

“Daniele ha fatto il tampone domenica 8 marzo, e il risultato è arrivato il 9. Io l’ho fatto il 16, una settimana fa”

Juventus: la Persico contesta la data del tampone

Dura contestazione del club di Andrea Agnelli che fa sapere di aver proceduto con il tampone in data 11 marzo. L’analisi sarebbe stata effettuata al mattino, il responso consegnato alla sera ed il comunicato ufficiale alle ore 23.

Le dichiarazioni della Persico sarebbero state anche smentite dall’agente di Daniele Rugani che avrebbe confermato la data indicata dalla Juventus.

 

Inter, una buona notizia da Londra: Conte esulta

Milan, Maldini:”Il peggio è passato. Non è la semplice influenza“