Serie A

Serie A, si fa sempre più plausibile un determinato scenario. Il punto

Serie A – Tiene sempre banco la questione relativa al campionato di serie A e alle possibili soluzioni per portarlo a compimento. Ieri è andata in scena una conference call nella quale è emersa una direttiva ben precisa: dare priorità al campionato piuttosto che alle coppe europee. Se ti tenesse fede a questo principio lo scenario migliore vede una ripresa degli allenamenti intorno alla metà di aprile. Di conseguenza il campionato potrebbe riprendere tra il 9 ed il 16 maggio.

Se così non fosse, e l’emergenza si prolungasse, sarebbe davvero difficile ipotizzare una conclusione del campionato. Infatti se si decidesse di giocare, dando priorità al torneo nazionale, si rischierebbe di finire intorno alla metà di luglio. E nella seconda metà potrebbero giocarsi le coppe europee. ma questo scenario andrebbe a compromettere la stagione successiva.

Serie A, uno scenario diventa sempre più plausibile

Per questa ragione, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, si fa sempre più concreta la possibilità che si realizzi un determinato scenario. In particolare la stagione si concluderebbe qui. E molte società sono di questo avviso (lo sarebbero Inter e Juventus mentre Lotito vorrebbe riprendere).

A quel punto non verrebbe assegnato lo scudetto, le prime 4 andrebbero in Champions e l’anno prossimo la Serie A verrebbe composta da 22 squadre. Aumentando il numero delle retrocessioni nella stagione successiva la serie A tornerebbe poi a 20 squadre.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close