Serie A

Milan, Gabbia volto di un Milan giovane, forte e italiano

Milan, In questi giorni così difficili per il nostro paese non possiamo fare altre che tenere duro, restare a casa e sperare di tornare al più presto alle nostre vite abituali. Se guardiamo al mondo del calcio, in particolare al Milan, c’è una persona che la sua quotidianità l’aveva vista stravolgersi da un momento all’altro ben prima di questa terribile pandemia. Parliamo ovviamente di Matteo Gabbia, giovane centrale rossonero classe ’99 che si era ritagliato un posto importante all’interno dell’undici di Pioli. Complici gli infortuni di Musacchio e Kjaer infatti il prodotto del vivaio di Milanello era stato gettato nella mischia all’improvviso rispondendo nel migliore dei modi.

Possiamo dire dunque che, con le dovute proporzioni, la quotidianità di Matteo avesse avuto uno splendido scossone non da poco prima dell’ondata Covid19. Il giocatore, che si sta tenendo in forma giorno per giorno a casa, ha parlato così oggi ai microfoni di Sky Sport: «Sto bene, sia io che la mia famiglia, questa è la cosa più importante. Per quanto riguarda la situazione sportiva dispiace, ma spero di tornare a vivere certe emozioni, ora penso a tenermi allenato. Grande occasione rinviata? E’ la mia speranza, avevo iniziato a giocare e ne sono molto contento. E’ sempre stato il mio sogno giocare al Milan, la spinta che ti dà giocare per la tua squadra del cuore è unica, spero di rimanere a lungo in rossonero».

I rossoneri, dal canto loro, tramite Paolo Maldini hanno subito infuso a Gabbia grande fiducia rinnovandogli il contratto fino al 2024. Si sono poste così le basi per un Milan giovane forte e,sopratutto italiano, soluzione che sarebbe piaciuta moltissimo al presidente Silvio Berlusconi.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close