Serie A

La UEFA vuole portare a termine i campionati nazionali: ecco come

Allenamenti nelle “zone sicure” e deadline spostata al 3 agosto: le mosse della UEFA per ripartire

Dalle pagine della Gazzetta dello Sport arrivano importanti novità sul futuro di questa stagione calcistica, che a quanto pare potrebbe presto ripartire. La UEFA infatti sta facendo di tutto per permettere alle varie leghe nazionali di tornare in campo, in quanto i danni economici per il calcio continentale sarebbero altissimi se la stagione non dovesse concludersi.

Il primo passo verso la ripresa è stato quello di spostare la deadline per la chiusura della stagione al 3 agosto (inizialmente era fissata al 30 giugno). L’idea dunque è di dedicarsi ai campionati nazionali fino a metà luglio, per poi buttarsi a capofitto nella Champions e nell’Europa League.

La stessa FIFA sembra avallare questa soluzione, avendo già autorizzato l’allungamento dei contratti in scadenza fino al 3 agosto. I club avranno bisogno di un periodo d’allenamento di circa un mese per tornare in campo; questa preparazione potrà essere svolta in “zone sicure”, cioè regioni dove il rischio contagio è davvero minimo.

L’impegno della UEFA lascia presupporre che questa stagione verrà portata a termine. Nel frattempo però, in terra nostrana, continuano le diatribe sul da farsi, con presidenti e assocalciatori ancora in lotta sul taglio degli stipendi degli atleti.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close