Champions LeagueEuropa LeagueSerie A

Uefa, l’incredibile decisione: non si gioca più

UEFA – Le competizioni europee sospese per l’allarme epidemiologico causato dal coronavirus potrebbero non giocarsi più. E’ l’annuncio di Marc Van Ranst, consigliere  di Ceferin, che ha parlato anche del protocollo applicato in Belgio.

Ai microfoni di Het Nieuwsblad, il virologo ha precisato che il calcio resta un fattore secondario quando c’ è in ballo la salute delle persone. Per questo motivo sia la Champions che l’Europa League potrebbero non essere recuperate.

Uefa: le parole su un possibile annullamento

Queste le parole di Marc Vanr Ranst sull’emergenza Covid-19 e sulle decisioni che potrebbe prendere la Uefa:

La UEFA sta iniziando a capire che non è più possibile tornare a giocare in questa stagione “Come si può parlare della riduzione delle misure e del ritorno a giocare se non sappiamo nemmeno se siamo al culmine del primo picco? Il calcio è la questione secondaria più importante del mondo e ne parliamo con i dieci specialisti, che determinano la strategia di uscita, però dobbiamo essere onesti: eventi di massa come partite di calcio o concerti musicali saranno tra le ultime cose a ricevere il permesso dai governi”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close