Serie A

Serie A, il calcio ripartirà a tappe: le modalità

SERIE A – FIGC e medici lavorano costantemente per garantire la massima sicurezza ed organizzazione in vista della ripresa delle manifestazioni sportive in programma tra la fine di maggio ed inizi giugno.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, oltre ai controlli sanitari con rispettivi tamponi si autorizzerà un inizio dei campionati a tappe. In campo scenderanno prima i club della massima serie, poi quelli cadetti.

Le direttive del Consiglio per ripartire

“ Il ritiro sarà preceduto da uno screening (72-96 ore prima di iniziare) a cui si dovrà sottoporre tutto il ‘gruppo squadra’.

Tali indagini prevedono, oltre all’esecuzione del test molecolare rapido e del test sierologico (con la tipologia che sarà indicata dalle autorità competenti), un’anamnesi accurata, una visita clinica (valutazione degli eventuali sintomi e misurazione della temperatura corporea) ed esami strumentali e del sangue. Peraltro, su input della stessa Figc che, per facilitare l’espletamento di tutte le procedure di screening e favorire una migliore organizzazione logistica, si possa prendere in considerazione la possibilità di consigliare una ripartenza a tre velocità: priorità alla Serie A, per poi proseguire con Serie B e Serie C”. 

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close