Serie A

Coronavirus, Sileri fa chiarezza: “Porte chiuse e sport individuali con limiti”

CORONAVIRUS – Il Paese si prepara alla fase due ma sono ancora in fase di studio le modalità per affrontarle. Il ripristino delle attività sportive è sicuramente il tema centrale ma, in attesa della riunione in programma mercoledì, il vice ministro per la Salute, Pierpaolo Sileri detta le prime norme.

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss è avvenuto un lungo dibattito sulla ripartenza della Serie A. Chiaramente si ripartirà tenendo chiuse le porte degli stadi ma anche gli sport individuali subiranno delle restrizioni.

Coronavirus: le parole sulla ripresa del calcio

Sileri fa il punto sui contagi e predica calma per l’entrata in fase due. Poi l’opinione sullo sport. Le parole:

“Bisognerà sempre tenere la distanza sociale e l’uso della mascherine. Il problema sono gli sport di gruppo perché tornare alla normalità dipenderà soprattutto dai focolai che si osserveranno nelle prossime settimane. Serve una posizione scientifica sul calcio, gli stadi non possono riaprire al pubblico. È verosimile far ripartire il calcio a porte chiuse, ma da medico dico che potrebbe esserci comunque qualche problema. Protocollo stilato in maniera appropriata, ma aspetterei ancora un po’ per valutare l’andamento del’epidemia”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close