EsteroSerie A

Spagna, uno strumento per rilevare la presenza del Coronavirus

SPAGNA – Uno strumento per rilevare tracce del virus su diverse superfici. E’ il nuovo progetto al quale stanno lavorando degli scienziati spagnoli. Si prenderanno in considerazioni varie immagini campione, sia in aree contaminate che pulite, che saranno elaborate successivamente con l’ausilio dell’Intelligenza Artificiale.

Il progetto è stato finanziato  con un investimento da mezzo milione di euro dall’Istituto di salute Carlos III.

Spagna: il progetto per rilevare il virus

Il piano di ricerca è coordinato dal professor Emilio Gómez González, direttore del gruppo di fisica interdisciplinare del Dipartimento di fisica dell’Università di Siviglia. Il capo progetto  María del Pilar Allué dichiara:

“Il virus ha una dimensione di circa 120 nanometri (un nanometro è un milionesimo di millimetro) e si sa molto poco su come interagisca con la luce o su come si depositi sulle superfici. Contribuirà in modo significativo  a contenere la pandemia e prevenire nuove infezioni, poiché il suo scopo è quello di rilevare con precisione le superfici contaminate attraverso un’analisi rapida e senza contatto”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close