Premier League

Coronavirus, ok Premier e Bundesliga: cosa accade in caso di positività

CORONAVIRUS – La Premier League ha necessità di ripartire e conoscerà il protocollo nella giornata di venerdì quando avverrà la riunione tra le autorità politiche, sportive e sanitarie. L’obiettivo è quello di ritornare in campo, dopo tre settimane di allenamenti, entro il 9 giugno.

Arsenal, West Ham e Brighton hanno già iniziato gli allenamenti. Oggi, invece, toccherà al Tottenham di Joseè Mourinho riprendere dopo quasi due mesi di attività. Il governo consentirà di terminare la stagione e monitorerà  con rigore sul rispetto delle misure igienico-sanitarie.

Coronavirus: il protocollo della Bundesliga

Secondo il quotidiani spagnolo, Marca, anche il campionato tedesco è pronto a ripartire. I club si stanno già allenando da qualche settimana e la Federazione ha confermato che, in caso di positività al virus di un calciatore, si procederà con l’ isolamento dell’individuo senza sospendere la competizione.

La Fifa, inoltre, studia la possibilità di introdurre le cinque sostituzioni.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close