Serie A

Serie A, Gravina non trova pace: “Si rischia di slittare al 2021”

SERIE A – Gabriele Gravina non molla la presa e continua il braccio di ferro con il Governo dopo la risposta negativa sulla ripresa del campionato. Il ministro Spadafora attende protocolli soddisfacenti e più sicuri e si è detto pronto a stoppare il campionato.

Il numero uno della FIGC, invece, non demorde e spiega le sue motivazioni tramite i microfoni di Canale Europa, temendo che si possa slittare al 2021.

Serie A: Gravina non demorde

Gabriele Gravina ha voluto rispondere ancora una volta alle autorità governative, spingendo su una ripresa immediata. Le parole:

“Ho l’esigenza di difendere un principio se non è radicato ed ispirato alla tutela della salute dei nostri atleti e degli addetti ai lavori. Abbiamo posto in primo piano questo come principio. Il calcio muove degli interessi economici straordinari, ma è anche un fenomeno sociale di grande rilevanza. Il nostro mondo, per non correre rischi, dovrebbe aspettare il vaccino. Ma, ascoltando gli scienziati, dovremmo aspettare la primavera del 2021. Poi forse, per essere acquistabile nelle farmacie, ci vorrà un altro anno. Quindi dovremmo sospendere un’impresa sociale ed economica del nostro paese per tutto questo tempo?”. 

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close