Liga Spagnola

Coronavirus, è bufera in Spagna: il comunicato per privacy violata

CORONAVIRUS – L’AFE, Associazione spagnola, ha diramato un comunicato molto duro dopo aver appreso che sono stati svelati i nomi degli atleti positivi al Covid-19. Il sindacato dei giocatori ha espressamente dichiarato che è stata violata ogni normativa sulla privacy.

I calciatori stanno subendo delle pressioni molto pericolose in un periodo così delicato  e, per questo, verranno utilizzati tutti i mezzi per difenderli dalla divulgazione dei dati sanitari.

Coronavirus: il comunicato

“Siamo consapevoli – prosegue la nota – degli interessi che sono alla base del mondo del calcio come azienda e in effetti questa situazione conferma le pressioni che i giocatori di calcio stanno ricevendo. L’AFE continuerà a combattere, per responsabilità e obbligo, per proteggere i diritti dei calciatori come lavoratori, oltre a condannare le situazioni di cui soffrono.

Svelare l’identità di un calciatore positivo, senza il suo consenso, è illegale. Va contro le regole del nostro stato di diritto. E quindi, questi comportamenti sono riprovevoli dal punto di vista della legislazione spagnola. “Quindi l’AFE utilizzerà tutti i mezzi legali per difendere il diritto alla privacy dei dati sulle condizioni mediche dei calciatori”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close