Liga Spagnola

Spagna, il Coronavirus non preoccupa: le provocazioni di Tebas

SPAGNA – La Liga potrebbe riprendere realmente il giorno 12 giugno ed i nuovi contagi non risultano un problema. Lo conferma il presidente, Javier Tebas, che tramite la trasmissione El Partidazo ha fatto il punto sulla ripresa.

Nelle ultime ore anche il capitano del Real Madrid ha ammesso di voler giocare e di fidarsi del protocollo che è stato stilato dal governo.

Spagna: le parole sulla ripartenza

Tebas sta lavorando affinché il calcio possa ripartire ma si attenderanno gli ok definitivi. Inoltre, i nuovi casi risultati positivi al Coronavirus sono stati così commentati dal presidente spagnolo:

“Ci siamo adattati alle circostanze e abbiamo lavorato sui protocolli. Cinque positivi? Ci aspettavamo 25-30 giocatori positivi al tampone, è stata una buona notizia. Martedì ci saranno nuovi test per i giocatori contagiati. Ancora non sappiamo niente, ma tutto dipenderà da eventuali picchi. Speriamo di tornare in campo il 12 giugno”

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close