Champions LeagueEuropa League

Coronavirus, il Regno Unito blocca Champions ed Europa League

CORONAVIRUS – Il Regno Unito potrebbe bloccare i piani della Uefa e rendere impossibile lo svolgimento dei match previsti dal programma europeo.

Il governo britannico costringe a 14 giorni di quarantena chiunque voglia entrare nel paese. Secondo gli ultimi aggiornamenti la stessa regola varrà anche per i campioni dello sport che, inizialmente, sembravano esenti da tale provvedimento.

Coronavirus: il problema della Premier

Il segretario alla Cultura, Oliver Dowden, avrebbe presentato una richiesta di esenzione per i calciatori che l’Istituto di Sanità avrebbe già respinto. Ci saranno delle rivalutazioni ma il cammino europeo di City, Wolverhampton, United, Chelsea e Rangers Glasgow potrebbe essere compromesso.

Ieri, i club hanno votato il “Project restar”, protocollo secondo il quale si potranno allenare in piccoli gruppi.Un piccolo passo verso la normalità e la possibile ripresa della Premier League.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close