Serie A

Serie A, Rizzoli svela le regole: nuove sanzioni e disposizioni al var

SERIE A – Il designatore arbitrale Nicola Rizzoli ha concesso una lunga intervista tramite i microfoni di “Radio Rai“. L’ex fischietto ha parlato della possibilità di arrivare a cinque cambi per ridurre il rischio infortuni e del nuovo protocollo da adottare in caso di ripartenza.

Ci saranno regole molto severe soprattutto sulle distanze tra direttore di gara e calciatori  e l’ammonizione sarà la sanzione più discussa.

Serie A, nuove regole per gli arbitri

“Fra le ipotesi c’è anche quella del divieto imposto ai calciatori di protestare nei confronti delle decisioni del direttore di gara e di avvicinarsi a lui a meno di un metro e mezzo. Questo aspetto, da sempre uno dei più anticipatici da vedere, andrà gestito in modo diverso.

Oggi bisogna avere un rispetto reciproco delle distanze e dunque quando non verranno rispettate bisognerà intervenire.Questo non significa ammonire tutti, ma la distanza opportuna per dialogare con l’arbitro deve essere di un metro e mezzo. Nella stanza resteranno due arbitri, Var e Avar, e l‘operatore, mentre solo la persona addetta a inviare le immagini alla regia sarà in un’altra sala. Quindi tre persone nella stessa sala, un maggiore distanziamento e poi anche plexigrass e l’utilizzo delle mascherine: auspichiamo che non ci sia alcun tipo di rischio”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close