Serie A

Serie A, l’arbitro denuncia: “Scoperte cose importanti, mi hanno cacciato”

SERIE A – L’ex arbitro Claudio Gavillucci ha ripreso, tramite i microfoni di Radio Kiss Kiss, i temi trattati nel suo libro “L’uomo nero. Le verità di un arbitro scomodo”.

L’arbitro della sezione di Latina aveva denunciato in prima persona quanto successo nel match tra Inter e Juventus nell’aprile del 2018 con frasi molto forti sul”utilizzo del Var da parte del collega Orsato.

Serie A: il chiarimento di Gavillucci

L’attuale arbitro della Federazione inglese ha rivelato la causa del suo allontanamento dal sistema calcistico italiano. Le dichiarazioni:

Ho scritto il mio libro perché a 38 anni sono stato dismesso dall’AIA dopo un sms. Ho deciso di andare in fondo alla questione per capire se le ragioni tecniche che erano alla base di questa decisione sussistevano. Ho scoperto molte cose importanti, tra le quali riguardavano motivi di discriminazione. L’ho scritto per amore del mio lavoro e per l’amore che ho nei confronti del calcio. Ho riscontrato la mancanza di volontà di voler aprire verso l’esterno e di voler per forza nascondere qualcosa. Io sui miei colleghi ci metto la mano sul fuoco, purtroppo non sono garantiti da un sistema trasparente e non funziona come dovrebbe fare. L’uomo onesto è quello che vive in un contesto di onestà”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close