Serie A

Serie A, la denuncia: “Giocare alle 22 è un disastro per la salute”

SERIE A – I match serali in programma alle 20.45 potrebbero rivelarsi un vero e proprio rischio per la salute dei calciatori. La denuncia arriva direttamente dal responsabile medico della Lazio, Ivo Pulcini.

Tramite i microfoni di Radi Punto Nuovo, Pulcini ha spiegato i rischi che si corrono quando i tempi di recupero risultano troppo brevi. La speranza è che l’AIC possa comprendere l’errore che si sta commettendo e si adoperi affinché si anticipino i match.

Serie A: il rischio di giocare in tarda serata

La squadra allenata da Simone Inzaghi ha giocato ieri il match diretto contro l’Atalanta subendo una rimonta nonostante le due reti di vantaggio. Un evidente calo fisico che si è potuto notare nella seconda frazione di gara.

“Giocare alle 21:45 dal punto di vista medico è un autentico disastro per la salute, al di là di chi vince o perde. Con questi ritmi vanno incontro ad un esaurimento fisico. Più sono le ore che si perdono di recupero, maggiore sarà la sindrome che porta ad esaurimento fisico: la salute è minacciata seriamente. L’AIC ne prenda coscienza e trovi un accordo per giocare prima, anche alle 20:45. Lotito? Non voglio difenderlo, lo tratto con massimo rispetto”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close