Serie A

Lazio, crisi Immobile: parole che sanno di resa

LAZIO – Due sconfitte consecutive ed il sogno scudetto che tramonta ora dopo ora. La squadra bianco-celeste è ormai al collasso anche a causa di numeroso infortuni. Claudio Lotito non ha assolutamente creato una rosa in grado di competere reggendo i ritmi post-lockdown.

Nella partita di ieri, persa contro il Lecce, Ciro Immobile è stato il più deludente nonostante la giornata di riposto scontata nella sfida contro il Milan. L’ex attaccante del Torino ha spiegato tramite i microfoni di Lazio Style Radio quello che sta accadendo in squadra.

Lazio: Immobile ammette le difficoltà

“Il lockdown ci ha penalizzato tanto, non siamo più gli stessi di prima soprattutto dal punto di vista mentale. Non è un alibi ma un dato di fatto. L’obiettivo prefissato all’inizio è la Champions e sotto quel profilo siamo tranquilli però dobbiamo finire la stagione nel miglior modo possibile per non buttare quanto fatto fin qui. Nervosismo in campo? Per il Lecce questa sfida era importantissima.

Non c’è molto da recriminare, restiamo tranquilli, il nervosismo non fa bene. Quando devi rincorrere sprechi energie. Riposiamo e pensiamo alla prossima. Gabriel ha fatto tre parate incredibili. Loro hanno avuto più fame di noi. La squadra gioca per me, ci sono obiettivi personali che non devono farmi innervosire. Non sono più quello di prima, non è questo il vero Ciro, devo fare di più”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close