Champions League

Barcellona Napoli, Sibilia svela il piano per riaprire gli stadi

BARCELLONA NAPOLI – Cosimo Sibilia è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo ed ha approfondito i temi centrali di questo periodo. Si è parlato della possibile riapertura degli stadi e del match di ritorno di Champions League in programma in Spagna.

Il vice presidente della FIGC ha risposto positivamente ad una possibile riapertura degli impianti sportivi garantendo ad almeno il 25% delle persone, rispetto alla capienza totale, di poter assistere dal vivo al match.

Barcellona Napoli: l’intervento di Sibilia

“Abbiamo già stabilito che per la LND si inizierà il 27 settembre, giornata precedente all’inizio della Coppia Italia. Tutto deve passare per l’approvazione sanitaria, ma se sono aperte le discoteche, perché non far riaprire un campionato? Nutro fiducia, ma prima viene la salute di tutti. Il calcio, soprattutto quello di base, è lo specchio del Paese. Per la LND sono stati istituiti 10 milioni di euro.Tifosi agli stadi? Dipenderà dal Covid, ma in uno stadio come l’Olimpico di 70 mila posti, penso che 20 mila persone possano entrare, disciplinando tutto e organizzando nel migliore dei modi. Credo sia possibile far entrare un 20% di persone rispetto la capienza totale di uno stadio, Coronavirus permettendo

Barcellona-Napoli? Molto dipenderà da ciò che succede con i contagi. Non abbiamo mai fatto mancare la nostra vicinanza alle squadre che rappresentano il Paese. È ovvio che dobbiamo stare al fianco delle richieste delle nostre società”.

Ascolta "Football Talk (The Podcast)" su Spreaker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close