Clamoroso dalla Cina: “Quota di controllo Inter in pegno ad Alibaba” (CdS)

Headquarters of Suning.com in Nanjing, China (PRNewsfoto/Suning Holdings Group)

INTER – Indiscrezione clamorosa direttamente dalla Cina, diffusa in Italia dal Corriere della Sera. La quota di controllo del club nerazzurro sarebbe finita in pegno ad una società controllata dal fondatore di Alibaba, Jack Ma, di cui si sono perse le tracce da quasi due mesi. Si legge sul sito del Corriere dello Sport, che ha rilanciato qualche minuto fa la notizia.

Inter, quota di controllo in pegno ad Alibaba? La ricostruzione

Jindong Zhang, 57 anni, proprietario dell’Inter, e suo figlio Kangyang (Steven), 29 anni, presidente del club, hanno dato in garanzia i gioielli di famiglia (non il colosso commerciale Suning.com) a una società del gruppo Alibaba”.

LINK ALLA NOTIZIA

Probabilmente si tratta di una semplice operazione commerciale, in ordine alla quale non esiteremo a riportare ogni eventuale replica della proprietà nerazzurra.

Tifi Inter? Seguici su Twitch!

Inter, Antonello e le parole sul nuovo sponsor: cambia il ruolo di Pirelli

marotta inter

Mercato Inter, individuato il vero erede di Eriksen: duello con la Juventus