Inter, retroscena Milinkovic Savic: ecco perché sarebbe saltato tutto

Antonio Conte avrebbe richiesto, quando si è insediato sulla panchina dell’Inter, Sergej Milinkovic Savic come primo rinforzo di mercato. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, il calciatore della Lazio sarebbe stato un profilo molto congeniale alle idee tattiche del tecnico salentino.

L’affare sarebbe però tramontato sul nascere perché, durante il mercato dell’estate 2019, i dirigenti nerazzurri hanno deciso si investire sul cartellino di Romelu Lukaku.

Mercato Inter: Milinkovic Savic il sogno di Conte

Considerati i 65 milioni di Euro più bonus sborsati per l’attaccante belga, la società nerazzurra ha poi deciso di ingaggiare sia Stefano Sensi che Nicolò Barella, rispettivamente con prezzi più bassi, per rinforzare il centrocampo.

Inoltre, la Lazio non avrebbe mai abbassato le pretese di 100 milioni di Euro per il calciatore serbo e la trattativa sarebbe stata molto complicata. Milinkovic Savic, pochi giorni fa, ha dichiarato di sognare la cassa del Real Madrid.

Napoli Juventus, polemiche per il duro intervento di Cuadrado

Juventus, l’allarme di Sconcerti: “Pirlo ha perso Ronaldo”